L’edificio principale del secondo Circolo Didattico di Aversa risale alla fine degli anni ’50 e sorse su un terreno pubblico.

Il progetto originale era sorto già per ospitare una scuola e prevedeva la creazione di altre aule e di una palestra. In realtà quest’ultima non fu mai realizzata.

Verso la fine degli anni ’60 lo spazio previsto per la cotruzione della palestra fu utilizzato per realizzazione di nuove aule didattiche. Il complesso è stato strutturato e rinnovato nella versione attuale agli inizi dell’anno 2000.

La scuola viene chiamata”Linguiti” dal nome del frate Giovanni Linguiti, primo direttore dell’attuale Ospedale Psichiatrico di Aversa, che con il nome di “Reale casa dei matti di Aversa” chiamò questo PRIMO MANICOMIO CIVILE ITALIANO nel 1813 grazie all’intervento del Re Gioacchino Murat. Il frate iniziò un’opera veramente umanitaria per la cura dei dementi che fino ad allora erano ritenuti invasati dal demonio e quindi oggetto di torture e maltrattamenti.